Abilitazione A077 – Cronologia e futuro

 

In merito alle considerazioni espresse da vari interventi (vedi i commenti all’articolo di Freschi “Informazioni in merito ai Bienni di II livello a indirizzo didattico e all’accesso al TFA”) ritengo sia importante distinguere quelle che sono le disposizioni normative in essere da quelli che sono desiderata o rivendicazioni (giuste o sbagliate che siano) di singoli o di una categoria (nello specifico i docenti che insegnano o vorrebbero insegnare “strumento musicale” – Classe di concorso attuale A077).

Per l’accesso all’insegnamento sono sempre valse due regole: col semplice diploma si può accedere alle graduatorie d’istituto. Per accedere ai concorsi ai fini dell’immissione in ruolo, da sempre è necessario il titolo di “abilitazione all’insegnamento”. Senza titolo abilitante non è possibile entrare in ruolo. (Ricordo che le graduatorie sono chiuse). Uno può anche aver insegnato vent’anni come precario, può avere dieci diplomi di conservatorio, può essere il più grande artista di questo mondo, ma senza abilitazione non potrà mai entrare di ruolo (questo, piaccia o no, è quanto stabilito dalla legge – ovviamente ogni legge può essere cambiata, ma finché c’è va applicata).

Il titolo di “abilitazione all’insegnamento” si consegue al termine di percorsi formativi stabiliti dalla legge. Nel tempo tali percorsi formativi sono stati a volte “ordinari”, a volte hanno assunto la fisionomia di “sanatorie” per chi aveva svolto anni d’insegnamento come precario.

Prima di lamentarsi per ipotetiche “disparità di trattamento” o rivendicare scorciatoie o sanatorie sarebbe bene informarsi su come si è evoluta la normativa nel corso degli anni, e quindi anche sulle opportunità che sono state offerte per conseguire l’abilitazione. Nel caso della A077 non si può dire che non ci siano state diverse occasioni per abilitarsi.

Ecco quindi in sintesi un po’ di cronologia (chiedo scusa per eventuali errori od omissioni involontarie. Prego i colleghi di precisare, se del caso).

1999 Attivazione della classe di concorso A077
2002 Ai diplomi di Didattica della musica viene riconosciuto valore abilitante per le classi A031/A032
2007 Ridefinizione dei corsi biennali di didattica della musica che diventano abilitanti per A031/A032 e A077
2007-2008/2008-2009 Primo corso abilitante per l’A077(ultimo inserimento nelle GAE) Primo corso riservato con riconoscimento di crediti per i 360isti
2008-2009/2009-2010 Secondo corso abilitante per l’A077
2009-2010/2010-2011 Terzo corso abilitante per l’A077
2010 DM 249 sulla formazione iniziale degli insegnanti Biennio di II livello + un anno di TFA
2011 Ridefinizione dei corsi biennali per A031/A032 e A077 Decreto 8 novembre
2012 DM 192, 29 novembre, che definisce la consistenza numerica dei posti disponibili per il corso di II livello A077
2012-2014 Corso biennale per A077 che darà accesso al TFA abilitante nel 2014-15. Fatti salvi i requisiti di accesso, potranno essere riconosciuti crediti a chi è già in possesso di altri diplomi di II livello. Ipotesi di “percorsi formativi abilitanti speciali” annuali per chi ha tre anni di servizio.Decreto in fase di approvazione. Sembra esclusa la A077.

 

Qualche specificazione relativa alla tabella sopra esposta:

1. Per l’accesso all’insegnamento (in pratica, come già ricordato, per le graduatorie di istituto) è sufficiente il diploma di conservatorio, come anche la legge 508/99 ha ribadito: “Art. 4, c. 1. I diplomi conseguiti presso le istituzioni di cui all’articolo 1 anteriormente alla data di entrata in vigore della presente legge mantengono la loro validità ai fini dell’accesso all’insegnamento e ai corsi di specializzazione”.

2. Fino al 2002 l’abilitazione per le classi di concorso A31 e A32 veniva conseguita tramite corsi/concorsi speciali.

3. Dal 2002 (Legge 268 del 22 novembre 2002) ai diplomi conseguiti al termine dei corsi di didattica della musica (allora quadriennali) viene riconosciuto il valore abilitante per le classi di concorso A31/A32.

4. A decorrere dall’a.a. 2007-2008, col DM 137 del 28.9.2007, i corsi di didattica della musica sono ridefiniti nei “corsi accademici biennali di II livello finalizzati, distintamente, alla formazione di docenti di educazione musicale (classe di concorso A31-A32) e di docenti di strumento (classe di concorso A77).

E’ fondamentale ricordare che ai corsi previsti dal DM 137/07 potevano accedere oltre ai diplomati v.o. e ai diplomati dei corsi di I livello, anche i diplomati di II livello con riconoscimento di crediti e anche chi aveva 360 giorni di servizio nella A77 con riconoscimento di 60 crediti per il servizio, compreso il tirocinio.

Per quest’ultima categoria di persone si trattava in pratica di un corso riservato per permettere a tutti coloro che già avevano insegnato nella A77 di acquisire l’abilitazione, in funzione di un futuro concorso per l’immissione in ruolo.

Quindi, chi ha insegnato prima del 2007-2008 ha avuto l’opportunità di acquisire l’abilitazione con un corso riservato. Chi allora poteva fare il corso abilitante e non lo ha fatto, non può ora venire a recriminare alcunché.

5. Il primo corso abilitante per la A77 viene dunque attivato nel 2007 (2007-2009).

6. Nel 2008 è attivato un secondo ciclo del corso abilitante per l’A077 e nel 2009 viene attivato un terzo corso abilitante per la A077 (2009-2011). Anche in questo caso chi, pur insegnando da diversi anni come precario, non ha voluto approfittare di quest’opportunità per acquisire l’abilitazione non può oggi recriminare.

7. Nel 2010 il Decreto 249 del 10 settembre 2010 ridefinisce il percorso della formazione iniziale per tutti gli insegnanti: un biennio di II livello + un anno di Tirocinio Formativo Attivo.

8. Il 1 dicembre 2011 viene pubblicato in G.U. il DM 8 novembre 2011 (in attuazione del Decreto 249 del 10 settembre 2010) con cui vengono ridefiniti i corsi biennali di II livello dell’AFAM attivati nel 2007. Va specificato che, come prescrive l’Art. 2 comma 4, “L’effettiva attivazione resta subordinata all’autorizzazione con specifico decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, finalizzata al rispetto della programmazione in ambito regionale del fabbisogno di personale docente delle istituzioni scolastiche e dei contingenti stabiliti per ciascuna classe di abilitazione”. E’ ciò che è stato definito dal DM 192 del 29 novembre 2012.

9. Chi frequenterà il quarto biennio attivato nell’a.a. 2012-2013 potrà accedere al TFA nel 2014-15 e conseguire l’abilitazione per l’A077. Fatti salvi i requisiti di accesso, potranno essere riconosciuti crediti a chi è già in possesso di altri diplomi di II livello.

10. E’ in fase di discussione e approvazione un decreto per permettere a chi ha almeno tre anni di servizio tra il 1999/2000 e il 2011/2012 incluso, di accedere a un “percorso formativo abilitante speciale” al termine del quale si consegue l’abilitazione. Ad oggi (20 gennaio 2012) non si sa se tale percorso verrà attivato nell’a.a. 2012-2013 o se tutto verrà rimandato al prossimo anno accademico. Probabilmente questa sarà l’ultima occasione per “sanare” le diverse situazioni di precari senza abilitazione. Dal provvedimento sembra esclusa la classe A077 per la quale come si è detto negli anni scorsi sono stati attivati ben tre corsi abilitanti. Da diverse parti si chiede che a tali “percorsi abilitanti speciali” possano accedere anche i precari della A077. (Sui motivi dell’esclusione della A077 si veda la tabella http://afamdidamus.altervista.org/wp-content/uploads/2013/01/Chiarimenti-in-ordine-ai-percorsi-abilitanti-Musica.pdf).

 

Un pensiero su “Abilitazione A077 – Cronologia e futuro

  1. A parziale correzione e integrazione di quanto sopra riportato, ricordo che nell’a.a. 2004-2005 sono stati attivati il Corso speciale annuale per A031/A032 con 360 giorni di servizio (tra 1.9.1999 e 6.6.2004) e privi di abilitazione e il Corso corrispondente all’ultimo anno della Scuola di didattica coordinato con le classi di strumento per A077 con 360 giorni di servizio (tra 1.9.1999 e 6.6.2004) e privi di abilitazione.
    Il conseguimento dell’abilitazione ha permesso l’accesso alle Graduatorie permanenti.
    Cfr. “Decreto Ministeriale Decreto Ministeriale 8 novembre 2004 n. 100
    Attivazione corsi a.a. 2004-2005 – ai sensi della legge n.143/04, articolo 2, commi 2, 4 e 4 bis – presso i Conservatori nell’ambito della Scuola di Didattica della Musica”.

I commenti sono chiusi.