PAS: lettera del Presidente della Conferenza dei direttori dei Conservatori

Pubblichiamo la lettera inviata al  Dott. Giorgio Bruno Civello – Direttore Generale AFAM-MIUR e p.c. al Dott. Luciano Chiappetta – Capo-Dipartimento per l’Istruzione MIUR

CFV, 12 dicembre 2013
Oggetto: Avvio dei percorsi abilitanti speciali (PAS), classi A031, A032 e A077.

Gentile dott. Civello,
in riferimento al D.M. 25 marzo 2013, n. 81, di modifica del D.M. 249/2010, e dei decreti
attuativi successivi della Direzione Generale per il personale scolastico (58/2013) e del capo- Dipartimento per l’Istruzione (45/2013), relativi ai PAS, i Conservatori in questi giorni sono convocati dagli Uffici Scolastici Regionali per la loro rapida organizzazione.
Gli USR chiedono ai Conservatori di organizzare subito i PAS per le classi A031, A032 e A077. Il numero degli aventi diritto è però in molti casi molto elevato, tale che per poter organizzare le lezioni in maniera idonea si renderà necessaria una stretta collaborazione tra Conservatori vicini. Collaborazione che, per essere correttamente realizzata, richiede tempi non troppo stringenti.
Inoltre per le discipline previste nei crediti formativi universitari si rende necessario stipulare una specifica convenzione con una o più università (e non è scontato che queste adeguino la loro programmazione alle esigenze dei Conservatori!) oppure indire bandi pubblici per il conferimento di docenze esterne, operazioni queste ultime che richiedono i tempi previsti dalla normativa.
Anche per le docenze nei settori di competenza dei Conservatori sarà per lo più necessario provvedere ad attribuire incarichi di ore aggiuntive, poiché l’avvio del secondo ciclo del biennio di didattica (per il quale oggi abbiamo svolto la prima prove di ammissione), completa nella maggioranza dei casi tutto il tempo a disposizione nel monte ore dei docenti del dipartimento di didattica.
Per poter concretamente avviare questi PAS riteniamo comunque opportuno rimanere in
attesa di istruzioni da parte della Direzione Generale AFAM.
Pur mettendosi a disposizione per la realizzazione dei PAS di loro competenza, i Conservatori denunciano alcune perplessità rispetto all’avvio di questi percorsi speciali che prevedono abilitazioni in una classe di concorso non più esistente (A031), in una classe (A032) dove, in contrasto con gli indirizzi finora fornitici dal MIUR, il numero di candidati da abilitare non corrisponde lontanamente ai posti disponibili, e nella classe A077 per la quale i Conservatori hanno offerto e offrono fin dal 2008 corsi di formazione (abilitanti fino al 2011) in maniera continuativa.
Esprimiamo inoltre un forte disagio per le modalità di comunicazione e per le tempistiche con cui le istruzioni ci stanno pervenendo (esclusivamente dagli Uffici Scolastici Regionali). I problemi da risolvere sono molti e i Conservatori, per la classe A077 uniche istituzioni abilitate a svolgere i corsi, in questo momento dell’anno sono in seria difficoltà ad organizzare i PAS.
In attesa di una sua risposta, invio cordiali saluti.
M° Paolo Troncon
Presidente CDCM